Il saluto del comandante Berti alla città di Veroli

Cambio al vertice della polizia locale a Veroli, il Comandante Ivano Berti a pochi giorni dal trasferimento a Civitavecchia ha voluto rivolgere un riconoscente saluto alla cittadina dopo due anni di attività alla guida della polizia locale.

“Veroli, – scrive il comandante – città rivelatasi sin da subito, piena di suggestioni, addirittura commovente nella sua inedita e straordinaria bellezza. Confesso di esserne stato sin dall’inizio catturato, tanto da farmi sentire subito parte integrante di essa. Grazie Veroli.

E i verolani, splendide persone che mi hanno fatto sentire sin dai primi giorni uno di loro, conferendomi fiducia nel mio incarico di Comandante della Polizia Locale di cui ho l’orgoglio di averne fatto parte. Fare un bilancio dei due anni trascorsi e tradurli in poche righe sarebbe riduttivo. Preferisco tradurli in sola gratitudine e ammirazione. Ho avuto modo di toccare con mano la sensibilità e generosità di tutta la comunità verolana e di tutte le Istituzioni presenti in città.

Un pensiero speciale per tutto il corpo della Polizia Locale di Veroli, quelli che sono stati per me una seconda famiglia. Persone speciali e di grande valore che ho avuto modo di salutare con tutto l’affetto di cui sono capace e abbracciare idealmente con una comunicazione a parte. Rivolgo ora un grande grazie ed un saluto di riconoscenza al Sindaco Simone Cretaro, ispiratore di grandi momenti di proficua collaborazione istituzionale. All’assessore alla Sicurezza e Polizia Locale, Antonio Perciballi con il quale c’è stata sempre comunione d’intenti e collaborazione nell’interesse della sicurezza. Un grazie al vicesindaco Cristina Verro, a tutta la giunta comunale, assessori e consiglieri, all’Assessore provinciale Germano Caperna, al segretario generale Lucio Pasqualitto, alla Dott.ssa Anna Caliciotti, al Dott. Mauro Ranelli, a tutti i funzionari ed al personale comunale. Un doveroso riconoscimento e ringraziamento alle Forze dell’Ordine territoriali e ai loro Dirigenti e Comandanti con i quali mi sono proficuamente relazionato.

Ai rappresentanti di tutti i gruppi e associazioni del territorio. Resterà – prosegue il comandante – sempre con me la graditissima targa che il Sindaco di Veroli mi ha conferito per saluto e per ringraziamento, in una mattinata che doveva essere come le altre nel bellissimo palazzo municipale e che si è trasformata in una infinita emozione. Lo stessa emozione che ho provato nel ricevere la lettera di saluti, carica di sincero affetto e stima, dal Comando della Polizia Locale. Quello che è successo in questi giorni, non credo abbia precedenti. Infine è la Città di Veroli e i suoi cittadini che voglio abbracciare e rispettosamente salutare. L’esperienza verolana, non ho dubbi, è e sarà parte del mio bagaglio di inestimabile valore che ha contribuito alla mia crescita professionale ed umana. Vado via portandomi Veroli nel cuore. Grazie Veroli, grazie verolani tutti”.