La verolana Mirna Angione nel team di fioristi a Sanremo

Ci sarà anche un po’ di Veroli sul palco dell’Ariston per la sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo.

Lei è Mirna Angione. Artista floreale di raro talento, seminato e curato nel suo punto vendita “Emozioni floreali” al Giglio di Veroli.

Una sfida a colpi di fiori quella a Villa Ormond che ha visto darsi battaglia 26 partecipanti provenienti da tutta Italia. A disposizione materiale locale, sia fiori (prodotti di punta come il ranuncolo, l’anemone ed il papavero) che fronde, un tema generale: La Belle Epoque, ed un tempo massimo da rispettare.

Sotto osservazione di una attenta giuria che ne ha valutato tecnica, qualità e bellezza, i concorrenti hanno creato i loro mazzi di fiori. Al terzo posto nella categoria “mazzo da braccio” Mirna Angione, che andrà così ad unirsi alle squadre di fioristi locali per la realizzazione dei bouquet che saranno donati agli artisti e agli ospiti del Festival di Sanremo 2019 in programma dal 5 al 9 febbraio. Ha trionfato l’eleganza, la sobrietà e l’estro.

Ci sono fiori dappertutto per chi è capace di vederli, ed è così che i sogni diventano realtà. Una vittoria strameritata conseguita con l’impegno, la passione, la continua ricerca del bello. Una ricerca che ha portato l’artista verolana ad essere confidente della natura, a portare avanti un dialogo con i suoi fiori attraverso la graziosa piega degli steli e le armoniose sfumature dei loro petali. Ancora un’eccellenza verolana “colta” per essere ammirata dal grande pubblico. Complimenti e buon lavoro a Mirna e…grazie dei fior!

Monia Lauroni