Solfegna Cantoni – Week end di eventi socio culturali con l’associazione Largo a Don Bosco

Il filo conduttore di tutti gli eventi è l’attenzione per i bambini e i loro disagi ma soprattutto la religiosità che ha un ruolo preminente in ogni manifestazione organizzata in Largo Don Bosco che viene magistralmente condotta dalla qualificata ed esemplare figura del sacerdote di San Pietro Apostolo, don Tomash Oracio Jerez cui il direttivo e i componenti dell’associazione non fanno mai mancare la loro collaborazione.

Anche il  programma  del 2019 è stato particolarmente nutrito. Il direttivo , ha organizzato  una giornata dedicata alla fotografia..

La giornata del 1 giugno è iniziata con la messa celebrata dal parroco don Tomash Oracio Jerez con il santo rosario e la chiusura del mese mariano.

Sabato 2 giugno invece ha visto protagonisti i bambini della zona Solfegna Cantoni, infatti dalle ore 10 si è svolta un’importante ed educativa manifestazione: un concorso fotografico dal titolo “Desiderio di Contrada, la Contrada, la mia casa” con l’obiettivo di restituire al nostro paesaggio, in tutte le sue espressioni, l’importanza che merita UN’IDEA DI SALVATORE RUSSO.

Il concorso fotografico è stato organizzato per contribuire, attraverso le immagini, alla promozione e al rilancio del territorio.

L’iniziativa mira a raccontare ed esprimere un messaggio o un disagio, attraverso la fotografia, delle Contrade, le manifestazioni di tutto il territorio comunale, le bellezze storico-architettoniche e naturali (Paesaggi e Fauna).

Finalizzato alla raccolta di materiale fotografico inedito, da pubblicare ed esporre per riscoprire, valorizzare e far conoscere le risorse dimenticate del nostro paese, in una logica di “Turismo del Territorio”.

Grande è stata l’adesione all’iniziativa anche di tutti i residenti. Si è trattato di un’iniziativa dall’alto valore simbolico con l’obiettivo di sensibilizzare tutti al rispetto del territorio e dei beni pubblici (strada, fiume ecc.) da considerare risorse cose preziose da preservare per il decoro e la salute anche delle future generazioni.

A seguire un’entusiasmante gara di gioco a carte “LA BRISCOLA “ dove 16 coppie di giocatori si sono aggiudicati 3 premi offerti dall’associazione.

Si è proseguito con la gara dei dolci dove 15 abili concorrenti hanno partecipato esibendo stupende torte che oltre ad un effetto visivo hanno lasciato un gusto spettacolare ai partecipanti e che hanno visto vincitrici le sig.rine  Martina Capraro e Lisa Pontone.

All’imbrunire è iniziata la Messa celebrata don Tomash Oracio Jerez con il santo rosario e la chiusura del mese mariano.

La serata è stata allietata dalla musica di un noto gruppo per il divertimento di tutti gli amanti del liscio. Il direttivo ringrazia  tutta la cittadinanza che ha partecipato  in massa agli eventi che si sono svolti, perché sono stati un’occasione di riflessione e di divertimento e con l’occasione, ringrazia la Parrocchia di San Pietro, per la collaborazione il Comune di Cassino, per  contributo alla realizzazione del programma.

Il direttivo dell’associazione nelle persone di Giovanni Pontone, Benedetto Vizzaccaro, Paolo Pontone, Piero Luigi Di Raddo, Giovanni La Marra e Luigi D’Aguanno danno appuntamento a tutti e per il 18 agosto p.v. in L.go Don Bosco per la fiaccolata organizzata per l’incontro con i pellegrini devoti alla Madonna di Canneto.