Veroli, Mostra-concorso “Presepi in comune”. Vince l’Istituto scuola primaria Veroli capoluogo

Piacevole ed entusiastica atmosfera questa mattina a Veroli presso la Galleria la Catena, dove è avvenuta la premiazione della mostra – concorso “Presepi in comune”, promossa in occasione dello scorso Natale, dall’amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco e rivolta a tutte le scuole del territorio. Natale e creatività: binomio vincente soprattutto quando ad esprimere quest’ ultima sono i più piccoli. Dodici le scuole in gara, difficilissimo il compito della giuria esaminante composta da don Andrea Viselli parroco di Veroli Centro, gli artisti Massimo Terzini, Paolo Gaetani, Pietro Spagnoli e Ornella Ricca, Loredana Rea direttore dell’Accademia delle Belle Arti di Frosinone, il regista Antonio Grella, Mauro Ranelli funzionario comunale dell’Ufficio cultura ed il presidente della Proloco Gianluca Scaccia. È stato realizzato dagli alunni della scuola Primaria Veroli Capoluogo Istituto Comprensivo Veroli 1, il presepe che si è aggiudicato il primo premio. Il particolare impegno nella scelta dei materiali utilizzati, l’ originalità, la sinergia del lavoro docenti-alunni ha messo tutti d’accordo nel decretare il vincitore Al secondo posto la Scuola Primaria di Casamari Istituto Comprensivo Veroli II, scelta per l’ originalitá dei materiali poveri adoperati e l’ impegno nella costruzione della scena e dei costumi.
Ad aggiudicarsi in terza posizione la Scuola Primaria San Giuseppe Le Prata Istituto Comprensivo Veroli II ,premiata per l’ essenzialità dei materiali, la raffinatezza dei costumi e l’ alto valore simbolico della scena rappresentata. A consegnare i premi, rispettivamente un computer, un tablet ed una stampante, sono stati gli assessori alla cultura ed ai servizi sociali Cristina Verro e Patrizia Vigilanti e il consigliere provinciale Germano Caperna, che insieme ai componenti della giuria hanno personalmente acquistato i premi per gli istituti vincitori. Protagonista assoluto: l’ entusiasmo di adulti e ragazzi. Si ontinua così a piantare piccoli semi nei bambini e nei giovani della nostra comunità nella speranza si possa poi raccogliere il frutto per una Veroli migliore e perché loro stessi possano avere un futuro onesto e brillante. Il rispetto e l’ amore per le tradizioni, la creatività, la stessa competivitá, l’ aggregazione, sono germogli che vanno annaffiati e curati giorno dopo giorno. A tutti gli istituti partecipanti vanno i complimenti per l’ impegno. Tutti: scuole, istituzioni coinvolte, giuria, hanno meritato una menzione speciale nel grande libro ancora da scrivere che è la città di Veroli.
Foto: Foto Art Studio di Gian Luca Franconetti
Monia Lauroni