Veroli, ancora Madonna dell’Olivella nel mirino dei vandali

Panchine divelte all’Olivella. La zona isolata quanto basta, zero sorveglianza e poco trafficato sarebbe diventata il luogo degli atti di vandalismo. Il fatto viene segnalato, come sempre, dai residenti. Sempre più amareggiati, sempre più delusi. Le foto delle panchine divelte rimbalzano su Facebook e i commenti di condanna sono unanimi. Lo spirito distruttivo con cui i vandali si accaniscono continuamente su questo incantevole luogo simbolo verolano, lascia veramente senza parole. A prendere il sopravvento il senso di rabbia e di impotenza con cui i residenti ed i cittadini tutti si ritrovano ad affrontare questi atti di inciviltà che vanificano gli sforzi di un’ intera comunità a mantenere decoro e lustro del proprio paese. Caduti nel vuoto gli appelli dei residenti per un monitoraggio dell’area, quantomeno per garantire sicurezza e vivibilità. Allora che fare? Non resta che sperare in una scintilla di miracolosa redenzione da parte degli ignoti incivili, rimettendo ogni cosa alla grazia della piccola e indifesa Madonnina che porta e dá il nome a questa piccola incantevole parte dell’universo.
Monia Lauroni