Giglio di Veroli, fervono i preparativi per il Carnevale Verolano 2019

Come da tradizione antica, Veroli si prepara al Carnevale. Si preparano giorni senza gelosie, né appartenenze, se non quelle volte alla gioia di vivere, al desiderio di condividere una storica tradizione in un momento appassionante, creativo e spensierato, quando ciascuno diventa Re del Carnevale Verolano. La manifestazione, come sempre ricca di proposte, giunta alla 38esima edizione, è ad opera dell’Associazione Culturale Rugantino e si aprirà nella giornata del 02 marzo alle ore 14:00 in piazza Giglio di Veroli. L’intera giornata sarà dedicata ai bambini in maschera. Il gran Carnevale dei bambini, ricco di musica, giochi e tanto divertimento colorato, precederà la tradizionale sfilata dei carri allegorici che rallegrerà le vie del borgo domenica 3 marzo dalle ore 13.30. Un’esplosione di gioia e meraviglia insieme agli Sbandieratori di Cori, le majorettes, la Street Band di Caserta, la Marching Band di Amaseno ed il gruppo folkloristico “La Murgia”, che sfileranno per le vie insieme ai carri. Ma il Carnevale verolano è qualcosa di più. E’ un raro momento di aggregazione, dove tutti, cittadini, commercianti ed istituzioni contribuiscono insieme alla realizzazione della festa. Una festa in cui non ci sono spettatori, tutti sono protagonisti con il loro stupore e la loro allegria. La magia dell’Associazione Culturale Rugantino, tra coriandoli e stelle filanti, maschere e stornelli, ha saputo ricreare per ben 38 anni, atmosfere, sentimenti e speranze che in altri momenti sembrerebbero impossibili. E’ questa forza che ha trascinato il Carnevale Verolano tra gli eventi più spettacolari e partecipati dell’intera provincia. Il Presidente dell’Associazione comunica che sono aperte le iscrizioni dei carri allegorici, per un massimo di 5. E’ possibile iscriversi contattando il numero 333 6729764 oppure attraverso l’email info@associazionerugantino.it indicando il tema del carro, il capoprogetto, il numero delle persone che parteciperà e le misure di ingombro massimo. L’altezza massima prevista è 4mt. Per ogni carro partecipante verrà riconosciuto un rimborso spese (quota da stabilire e soggetta a variazioni non dipendenti dalla volontà dell’Associazione). I preparativi fervono per sfuggire dal quotidiano e trasformare le ansie e i problemi nella “follia” del Carnevale. Un grande evento promosso dall’associazione “Rugantino” per ritrovare l’onestà e il candore delle feste di un tempo, quando il giorno dopo non ci si svegliava confusi e malconci, ma lievi e gioiosi come appena nati.
Monia Lauroni