Inaugurato l’Orto botanico a San Vittore del Lazio

Inaugurato l’Orto botanico a San Vittore del Lazio, con amministrazione comunale, XV Comunità montana, Istituto comprensivo, Carabinieri Forestali, Cai e cittadini che si sono riuniti in un momento che ha celebrato in maniera attiva il rispetto per la natura.

E’ stato un vero “affido”, quello che il team amministrativo guidato dalla sindaca Nadia Bucci ha voluto fare alla cittadinanza e soprattutto alle scolaresche presenti.

Un’assunzione di responsabilità a ché la cura dell’ambiente possa diventare un leit motiv da manifestare all’interno dell’area attrezzata di via Marconi.

Il sito era stato finanziato dalla Comunità “Valle del Liri” di Arce, presieduta da Gianluca Quadrini e, grazie al contributo attivo del Cai di Cassino e in particolare da Erminio D’Agostino, vedrà via via la piantumazione di specie vegetali ed essenze.

“Il compito di gestire quest’area, considerandola un’opera che è parte integrante della collettività tutta e non il frutto dell’azione di una singola amministrazione. Abbiatene cura e siate fieri testimoni del rispetto per l’ambiente”, queste le parole della prima cittadina Bucci.

A seguire il microfono è passato al presidente della XV, che ha ricordato come “grazie all’azione di pungolo di questa amministrazione dell’assessore D’Orsi ci siamo fatti carico delle istanze di questa comunità, incluso il recente intervento sul riscaldamento della palestra”.

La parola poi è passata al fautore principale dell’opera, l’assessore Amilcare D’Orsi, in giunta sia a San Vittore che tra gli scranni della XV.

A lui il compito di fornire spiegazioni di ordine tecnico sulle caratteristiche del sito “in cui abbiamo avuto cura di piantare specie che non abbisognano di irrigazione continua, specie che da qui a poco sarete voi – ha detto agli studenti presenti – a piantumare con l’aiuto del personale”.

La chiosa è toccata al dirigente scolastico, professor Pietro Pascale: “Quest’opera è la dimostrazione del fatto che le sinergie fra diverse realtà istituzionali funzionano e producono risultati”.