Le donne e l’arte, al via l’ottava edizione della rassegna di Se non ora quando? Cassino

L’associazione “Se non ora quando? Cassino” presenta l’VIII edizione di “Le donne e l’arte”, presso la biblioteca comunale di Cassino si terrà una mostra di opere di artiste della zona, e nei tre pomeriggi si affronteranno tematiche molto sentite dall’associazione
“Negli anni precedenti – spiegano da Se non ora quando? Cassino – oltre a presentare numerosi libri e organizzare letture con i bambini, si sono trattati argomenti sociali e civili che contraddistinguono i nostri giorni:
la campagna contro obiezione di coscienza “il buon medico non obietta” lanciata dalla consulta Bioetica;
le numerose iniziative per la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne come flash-mob “One billion rising” e “scarpette rosse” in collaborazione con l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, banchetti informativi e volantinaggio;
vari dibattiti come “eutanasia legale” con Mina Welby, “periferie” con Don Roberto Sardelli, “prostituzione” con l’onorevole Pia Locatelli, “donne e religioni” con Giuliana Sgrena, “Ius Soli” con il prof. Marco Plutinio, “tratta” con suor Rita Giarretta e Blessing Okedion;
il concorso d’arte per le scuole superiori di Cassino “Cassino città d’arte per Giampiero Patamia” con borse di studio”.
Primo appuntamento oggi pomeriggio con “i diritti delle donne in Europa e stato di salute dei diritti delle donne in Italia” con Cecilia D’Elia – scrittrice e Michela Del Vecchio – avvocata; darà inizio ai lavori la scrittrice Cecilia D’Elia che parlerà di “Nina e i diritti delle donne” oggetto di lettura da parte di alcune classi della scuola media Di Biasio. L’autrice incontrerà a scuola i ragazzi per una lezione e uno scambio di sensibilità. Il libro racconta ai ragazzi e alle ragazze soprattutto il percorso storico dei diritti conquistati dalle donne e vuole risvegliare la coscienza civile dei ragazzi su cosa è la libertà femminile, cosa sono i diritti delle donne e cosa significa differenza. Il libro ha anche il merito di ricordare grandi figure femminili che hanno fatto la storia delle donne in Italia da Franca Viola a Nilde Iotti. Nel pomeriggio insieme all’autrice ci sarà l’avvocata Michela Del Vecchio per parlare dello stato di salute delle conquiste delle donne oggi, in Italia ed anche in Europa.
Giovedì 18 aprile “sfruttamento e caporalato”, con Stefano Morea – sindacalista FLAI CGIL e Hardeep Kaur FLAI CGIL, Pierluigi Franchitto – avvocato, con letture di Elisabetta Magnani del libro-inchiesta “Oro Rosso -fragole e pomodori” di Stefania Prandi – giornalista e scrittrice.
Il libro denuncia lo sfruttamento e le violenze sessuali subite da donne che lavorano nei campi come braccianti nella raccolta di fragole e pomodori. Migliaia sono i migranti e le migranti sfruttati nei campi italiani trattati come carne da macello, pagati pochissimo da padroni italiani, “nuovi schiavisti”, e tra questi le donne una doppia violenza.
Venerdì 19 Aprile presentazione del libro “parole avanti, Femminismo del terzo millennio” Palabanda Edizioni, con la scrittrice Claudia Sarritzu di Cagliari, con la partecipazione di Paola Caramadre – giornalista.
“Le parole – proseguono dall’associazione – sono le vere protagoniste di questo libro, discriminazione e violenza di genere e l’uso delle parole, perché le parole costruiscono il pensiero. E’ necessario utilizzare un linguaggio appropriato per narrare i fatti che viviamo e proprio noi donne dobbiamo imparare ad usare parole giuste che ci raccontano e quindi a partire da noi stesse dobbiamo iniziare a fare un lavoro linguistico che ci riscatti. Questo ci invita a fare Claudia Sarritzu. Impareremo molte cose che potranno solo che migliorarci, perché il femminismo è un sentimento che può solo migliorare il mondo e ne siamo orgogliose, quindi vi invitiamo a venire mercoledì giovedì e venerdì nella biblioteca comunale di Cassino dalle ore 16 alle ore 18”.