Costanzo: “Per Zingaretti un voto… utilissimo”

Simone Costanzo

“C’è un solo voto utile, anzi… utilissimo. Quello per Nicola Zingaretti, per la coalizione di centrosinistra, per il Partito Democratico.

In questi cinque anni la Regione Lazio è cambiata radicalmente. Stefano Parisi, candidato del centrodestra, può ripetere per giornate intere il “mantra” che nulla funziona, ma i cittadini del Lazio sanno bene come stanno le cose. Parisi non dovrebbe far altro che chiedere a Renata Polverini, a Mario Abbruzzese e a tutto il centrodestra come hanno lasciato il Lazio nel 2013. Lo ricordiamo noi: lo hanno lasciato (con le dimissioni anticipate) travolto dall’ennesimo scandalo, con i conti in rosso e con un debito sulla sanità che aveva schiacciato l’economia. Parisi dice che la sanità non si risana soltanto dal punto di vista contabile. Domanda: ma senza il risanamento contabile come è possibile programmare lo sviluppo e il miglioramento dei servizi?

Il centrosinistra guidato da Nicola Zingaretti lo ha fatto e perfino le agenzie di rating certificano la bontà di un’azione amministrativa concreta.
In realtà la scelta è semplice. Chi vuole tornare al Lazio del prima 2013 voti centrodestra. Chi vuole “provare” un brivido a Cinque Stelle (tipo Comune di Roma) voti per la Lombardi. Chi vuole continuare il cambiamento nella continuità, attraverso risultati concreti e certificati, senza populismi di sorta, voti per Nicola Zingaretti. Dando fiducia al Partito Democratico e al centrosinistra, gli unici ad avere il coraggio di assumersi responsabilità di governo. Ad ogni livello”.

Lo comunica Simone Costanzo, candidato del Pd alle elezioni regionali.