Il Pd denuncia: “Crisi in giunta, i cittadini aspettano risposte e non la telenovela del rimpasto”

PD

Per il Pd di Cassino non ci sono altre definizioni possibili, quella che si è consumata in Comune è stata una crisi ‘farsa’. A poche ore dalla presentazione della giunta, Marino Fardelli, Romeo Fionda e Armando Russo hanno commentato: “La crisi farsa al comune di Cassino è già terminata ma la nuova giunta già è nel mezzo di una bufera politica. Si percepisce che si naviga a vista e senza un progetto politico chiaro ma delegato solo al rapporto di forza espresso dai singoli o gruppi di consiglieri comunali che come confermato dalle parole del sindaco lui stesso è ostaggio dei consiglieri e del loro umore giornaliero. Fino a quando durerà questa finta tregua politica? Quale altra sorpresa pre estiva vorranno regalarci il sindaco e la sua maggioranza ? A che punto è il piano urbano del traffico? Le questioni irrisolte come l’isola pedonale e l’isola ecologica? La questione ausiliari del traffico? Le frazioni e le periferie sono abbandonate e questo è sotto gli occhi di tutti, quando un progetto di valorizzazione? Dopo aver estromesso Di Zazzo usato solo per portare i voti al ballottaggio e poi cacciato senza nemmeno un grazie, assistiamo al rimpasto dopo due anni scarsi di amministrazione a testimonianza di una visione politica miope e di pochezza di contenuti annoverata solo per la capacità di perdere finanziamenti a beneficio della collettività e per far continuare a qualche dirigente di fare il bello e il cattivo tempo. In attesa di conoscere l’ultimo nome della sua squadra di governo aspettiamo di sapere la telenovela del rimpasto non ultimato fino a quando andrà avanti. Intanto i cittadini di Cassino aspettano risposte”.