Riconoscimento APEA, grande opportunità per le Aziende del Distretto del Marmo

La richiesta del Cosilam presentata alla Regione Lazio, nei mesi scorsi, per il “Sostegno alla qualificazione APEA (Area Produttiva Ecologicamente Attrezzata) è risultata tra le prime in graduatoria.

Il riconoscimento di APEA consentirà anche alle aziende del Distretto del Marmo di accedere a fondi europei dedicati (50milioni di euro). Attualmente sono sette le aziende che insieme all’ Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale hanno aderito al progetto APEA “Alamer” (Aziende del Lazio Meridionale) promosso dal Cosilam, anche se sarà possibile per tutte le aziende dell’ area, che rispettano i requisiti richiesti di ecosostenibilità, di aderire a questa progettualità. Ringrazio il presidente Mario Abbruzzese e l’intero Direttivo Cosilam e le aziende che accogliendo anche il nostro invito, hanno già aderito nella prima fase, per aver creduto da subito a questa grande opportunità e partecipato alla predisposizione di questo tipo importante progetto. Ringrazio la Regione Lazio che lo ha ritenuto finanziabile la richiesta del Cosilam e del ns territorio.

Con il riconoscimento dell’ APEA le aziende non devono lasciarsi sfuggire questa straordinaria occasione e quindi dovranno mettere in campo progetti innovativi, per poter attingere a finanziamenti regionali ed europei, che sicuramente potranno contribuire notevolmente alla crescita del nostro territorio.

 

L’Amministrazione comunale – ha concluso il sindaco Domenico Corte – che, nonostante i tanti vincoli legislativi, sta garantendo il prosieguo delle attività estrattive, continua a stare a disposizione per intraprendere tutte le iniziative necessarie per il rilancio e la crescita del settore marmifero.