Cucciolo di capriolo recuperato dai carabinieri Tutela Biodiversità a Poggio Sannita

I Militari del Nucleo Carabinieri Tutela Biodiversità di Montedimezzo in servizio di emergenza ambientale “1515” hanno recuperato un cucciolo di Capriolo “Capreolus capreolus” rinvenuto da un passante in località Sente I nel comune di Poggio Sannita.

Constatata la tenera età dell’esemplare, il personale del Nucleo ne assicurava il ricovero presso la R.N.O. Montedimezzo – Vastogirardi dove, avvalendosi della collaborazione del personale medico veterinario, verrà compiuto ogni sforzo per salvare il piccolo ungulato e reintrodurlo in natura.

Il Reparto Carabinieri Biodiversità di Isernia raccomanda, in occasione dell’avvistamento di cuccioli
di fauna selvatica apparentemente abbandonati, di non toccarli e segnalare prontamente l’emergenza
avendo cura di evitare qualsiasi iniziativa personale che potrebbe compromettere gravemente
l’integrità fisica dell’animale o pregiudicarne irrimediabilmente la possibilità di reintroduzione in
natura.