I tanti colori dell’Acqua

In questo 2018, anno del cibo italiano, tante iniziative in tutto il nostro territorio. Si celebrano l’Italia, i suoi sapori, la sua cultura, la sua forza. Sicuramente il nostro golfo offre tanto. Anche in questo nuovo Giugno possiamo unire il sapore tradizionale a qualche novità. Ci sono tutti i colori della nuova estate: zucchine, melanzane, peperoni, fagiolini, pomodori. Gli spezza fame ideali sono ciliegie e fragole, albicocche, susine e pesche, ma sicuramente vanno benissimo anche le carote, crude, croccanti e fresche. Possiamo goderci qualche insalata ricca e completa per sentirci più leggeri, la frutta di questo mese è un’ottima alleata per depurarci. Diamo il via alla stagione della cucina “senza fornelli”, piatti freddi, sani e completi anche di gusto ovviamente. Il segreto? Utilizzare le spezie, tante verdure e mangiare lentamente. In questo mese, però, voglio parlarvi dell’importanza di un alimento di cui tutti conosciamo i benefici ma che facciamo fatica ad inserire nelle nostre giornate in maniera costante. L’ACQUA! Adesso, con la stagione estiva, armatevi di buona volontà e bevete acqua! Vi aiuterà a reidratarvi, ad affrontare meglio il caldo e a reintegrare i sali minerali che si perdono con la sudorazione oltre ai benefici che un abituale consumo di acqua da: riduce la ritenzione idrica, migliora l’ossigenazione dei tessuti, riduce il gonfiore, l’acqua facilita l’eliminazione delle scorie, stimola l’intestino favorendo lo svuotamento intestinale, quando idratiamo bene l’organismo, riusciamo a smaltire meglio i depositi di grasso. Anche l’acqua ha una data corrispondente al termine minimo di conservazione che, in base alla marca, varia da 12 a 24 mesi. Vi ricordo le varie acque minerali non sono tutte uguali, ci sono alcune povere di sodio e le riconoscete perché hanno scritto, in etichetta, che hanno meno di 20mg di ione sodio, quindi per chi segue diete povere di sodio consiglio di guardare bene l’etichetta e scegliere l’acqua che riporta questo valore. Oppure, per chi soffre di carenza di calcio, badate bene che ci sono delle acque minerali che hanno un contenuto in calcio maggiore di 150mg/l ed è un’indicazione che trovate sempre in etichetta. Vi consiglio di preferire acqua con poca CO2 poiché potrebbe provocare un aumento dell’acidità. Una dose di due litri al giorno per un adulto è giusta, considerando che c’è altra acqua che prendiamo grazie al consumo di frutta e verdura, per un totale di circa 3 litri al giorno in media. Va benissimo bere un paio di bicchieri durante il pasto, con la dose giusta infatti riusciamo ad aiutare la digestione ammorbidendo il cibo. Tra la verdura di stagione più ricca in acqua ci sono zucchine, cetrioli, peperoni, pomodori e lattuga. Si tratta più che altro di abitudine, quindi portate una bottiglietta sempre con voi…E NON VE NE DIMENTICATE!

Per domande o appuntamenti potete contattarmi al 388.3253367, oppure recarvi a Formia presso la Clinica Casa del Sole, a Cassino, presso la clinica Sant’Anna, Sessa Aurunca, presso il Centro Fusco o a Castelforte, in Via Alcide De Gasperi n.66
Lucia Testa