Ottobre mese in rosa e non solo

Cambia la lista della spesa: carote, broccoli, cavolfiori, cicoria, finocchi, patate, radicchio e zucca, da gustare come contorni o come condimenti per un primo piatto. In questo secondo caso, non dimenticate di aggiungere alla fonte di carboidrati che scegliete (pasta, riso, farro, miglio, quinoa, orzo o altro) una fonte proteica, a scelta tra pesce, carne o del formaggio, grana o parmigiano, ottimi anche per il fabbisogno giornaliero di Calcio.
E’ così importante assumere calcio, soprattutto andando avanti con l’età, o da piccini, perché le ossa devono sostenerci e noi dobbiamo occuparci di dare il giusto sostentamento. L’alimentazione, in questo senso, è una grandissima arma, scegliere bene cosa comprare e come cucinare è fondamentale.
Ecco subito un modo per gustare una delle verdure più buone di questo mese: la zucca! A fette, grigliata, condita con origano e olio extravergine di oliva a crudo!
Una semplice bontà che può accompagnare un secondo piatto!
Provatela!
Scegliere di prendersi cura di sé stessi significa sicuramente mangiare bene e fare dell’attività fisica, in base alle nostre esigenze, ai nostri scopi, al nostro tempo. Qualcosa che deve essere alla base di tutto questo? La prevenzione!
Senza ombra di dubbio. Non c’è mese migliore di Ottobre per tenersi aggiornati sulla propria condizione fisica, controllando con analisi di diverso tipo. In questo “mese rosa”, infatti, tante sono le iniziative, soprattutto per le donne. La LILT (Lega Italiana per la Lotta ai Tumori) è un’associazione che ogni anno organizza controlli e visite gratuite presso la Brest Unit del Goretti
di Latina. Effettuare periodicamente dei check up senologici è di fondamentale importanza. Una diagnosi precoce, tantissime volte, è l’arma vincente. Dal mio canto consiglio a tutti un’alimentazione basata sulla dieta mediterranea, variate con prodotti integrali, preferite l’olio extravergine di oliva a crudo, concedetevi delle tentazione, una volta ogni tanto, mettendo le mani in pasta. Limitate il consumo di zuccheri semplici e di prodotti confezionati. Fate tanta attenzione
alle etichette dei prodotti che comprate, tante volte la dicitura “light” non è così veritiera come sembra. Forse ci sono pochi grassi, ma avete controllato quanti zuccheri semplici ci sono? Leggete.
Perché anche questo è fare prevenzione.
Non solo senologica o dedicata alle donne, ovviamente.
Questo mese è davvero pieno di iniziative gratuite di ogni tipo, è sufficiente informarsi e volersi tanto bene. Non solo a Latina, ma anche nella sede di Gaeta, dove c’è la Delegazione Sud – Pontino della LILT, si effettuano controlli gratuiti di cui è possibile usufruire. Allora avanti!
Prevenire è vivere!
Lucia TESTA, biologa nutrizionista

Per domande o appuntamenti potete contattarmi al 388.3253367, oppure recarvi a Formia presso la Clinica Casa del Sole, a Cassino, presso la clinica Sant’Anna, Sessa Aurunca, presso il Centro Fusco o a Castelforte, in Via Alcide De Gasperi n.66 PT